Alimentazione bambini di 1 anno: menù settimanale

Alimentazione bambini di 1 anno: menù settimanale

I bambini che hanno compiuto l’anno di età hanno un fabbisogno giornaliero di circa mille calorie, e ormai possono mangiare già quasi tutti gli alimenti, eccetto frutti di mare e frutta secca, a seconda delle scuole di pensiero sullo svezzamento. Studi recenti relativi all’alimentazione dei bambini dopo l’anno di vita, una volta concluso lo svezzamento, hanno ribaltato il pensiero degli ultimi 50 anni secondo cui spettava al pediatra indicare cibi e dosi nell’alimentazione giornaliera.

L’autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) sostiene invece che debbano essere i genitori a scegliere, secondo le loro convinzioni, abitudini, tradizioni, quali cibi e quale tipo di latte (vaccino di latteria, oppure di crescita) offrire al bambino. In generale possiamo dire che il bambino dovrebbe cominciare a mangiare un po’ di tutto perché solo in questo modo può abituarsi a vari gusti e imparare ad apprezzarli. In questo modo viene educato a quell’alimentazione che tanto viene raccomandata dai nutrizionisti anche nell’età adulta per mantenersi in buona salute.

Per garantire al bambino una corretta alimentazione, le calorie totali dovrebbero essere così ripartire: carboidrati 60%, proteine 40% grassi 10%. A partire dall’anno di vita il bambino dovrebbe fare due pasti principali uguali a quelli della famiglia, latte a colazione (o yogurt) e per merenda un frutto oppure pane e marmellata.

Ma vediamo in termini pratici un menù settimanale indicativo che garantisca questi introiti.

Lunedì:

  • Colazione: latte (vegetale se c’è qualche intolleranza) o yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: pasta o riso con la zucca (sostituibile con qualunque verdura di stagione), pollo (alla
  • piastra o al forno), olio evo.
  • Merenda:frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: pastina con crema di lenticchie (o altri legumi), ricottina e finocchi in insalata.

Martedì:

  • Colazione: latte o yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: pasta al pomodoro e basilico, uovo strapazzato (o frittatina al forno), carote (crude o
  • lessate), olio evo.
  • Merenda: frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: merluzzo con patate e zucchine al forno, olio evo.

Mercoledì:

  • Colazione: latte o yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: risotto agli spinaci, tacchino (al vapore o alla piastra), olio evo.
  • Merenda: frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: pastina con lenticchie e carote, prosciutto cotto, olio evo.

Giovedi:

  • Colazione: latte o yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: minestrone, hamburger di pollo con patate lesse, olio evo.
  • Merenda: frutta o panino e marmellata.
  • Cena: pastina con parmigiano, sogliola (al vapore o al forno), bietolina lessa per contorno, olio evo.

Venerdì:

  • Colazione: latte, yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: pasta e ceci, ricottina fresca, finocchi gratinati,olio evo.
  • Merenda: frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: minestra con zucchine, arista al limone, olio evo.

Sabato:

  • Colazione: latte, yogurt, biscotti.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: pizza rossa, insalata mista, olio evo.
  • Merenda: frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: pastina con crema di piselli e porri, uovo sodo, olio evo.

Domenica:

  • Colazione: latte, ciambellone fatto in casa, o muffin con marmellata.
  • Spuntino: frutta, yogurt, spremuta fresca di arance
  • Pranzo: pasta al pesto, mozzarella e pomodori, olio evo a crudo per condire.
  • Merenda: frutta, panino e marmellata o succo di frutta
  • Cena: grano saraceno con ratatuille di verdure, coniglio in umido, olio evo.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori