Denti da latte e apparecchio ortodontico, chiarimenti

Denti da latte e apparecchio ortodontico, chiarimenti

A circa il 50% dei bambini viene applicato l’apparecchio ortodontico per correggere la dentatura, per riportare nello stato corretto la posizione ossea della mascella, della mandibola o correggere altri problemi. I denti infatti vanno curati già dall’infanzia per prevenire guai durante l’età adulta.

È quindi possibile inserire l’apparecchio ortodontico a chi ha ancora i denti da latte? Ecco cosa c’è da sapere riguardo gli apparecchi ortodontici per bambini, quando sono importanti e qual è la tipologia più adatta per i più piccoli.

L’apparecchio ortodontico può essere applicato sui denti da latte?

L’apparecchio ortodontico può essere applicato ai bambini con i denti di latte, tuttavia non è sempre necessario: se il tuo bambino presenta una dentatura storta oppure non allineata correttamente, l’ortodonzia precoce non è indispensabile.
Quando il problema sono i denti non allineati, l’inserimento dell’apparecchio ortodontico è consigliato a 12 anni circa, quando i denti da latte sono caduti lasciando il posto ai denti permanenti.

Quali sono quindi i casi in cui è necessario? L’apparecchio ortodontico sui denti da latte è consigliato solo quando il tuo bambino presenta problemi di tipo scheletrico. Nel caso il dentista riconosca nel tuo bambino problemi come l’ipersviluppo, l’iposviluppo oppure altre anomalie mandibolari o mascellari come la malocclusione e il morso incrociato, allora l’apparecchio ortodontico può essere la soluzione migliore.

Durante l’infanzia l’ossatura è ancora plastica, e quindi può essere modellata e corretta prima che si sviluppi e diventi definitiva.
L’apparecchio ortodontico è ideale anche nel caso il tuo bambino presenti un numero di denti superiore o inferiore alla norma.

È quindi consigliabile sottoporre il bambino ad una visita ortodontica intorno all’età di 5-6 anni, così che il dentista possa valutare se la dentatura e la struttura ossea si stia sviluppando correttamente.

Apparecchi fissi o mobili?

Esistono molte tipologie di apparecchi differenti: apparecchi mobili, fissi, ma anche mascherine, come l’apparecchio Invisalign. In base al difetto da correggere, il dentista, durante la prima visita ortodontica, sarà in grado di determinare quello più adatto al tuo bambino, in base alle sue caratteristiche.

Per i bambini con i denti da latte, gli apparecchi mobili sono indicati quando è necessario pilotare l’ossatura in modo che si sviluppi in maniera corretta, migliorando la sua conformazione e le sue dimensioni. Questi possono guidare i denti, le ossa oppure la muscolatura del tuo bambino nella posizione corretta, ma anche ingrandire il palato oppure evitare che questo cresca in maniera eccessiva, con l’ausilio di molle, elastici oppure attivatori. In questi casi, si parla di ortodonzia precoce intercettiva, funzionale oppure ortopedica.

Gli apparecchi fissi sono indicati invece per la correzione dell’allineamento dentale che, come già detto, viene effettuata di solito quando il bambino ha circa 12 anni e ha già tutti (o quasi tutti) i denti permanenti. L’apparecchio ortodontico fisso è inoltre preferito in età più avanzata, in quanto rende difficile la corretta igiene orale e quindi richiede una pulizia accurata e meticolosa dei denti. Non è quindi consigliato per i bambini troppo piccoli.

Per allineare i denti possono essere utilizzate anche le mascherine in resina, che consentono di allineare la dentatura ottenendo un minore impatto estetico rispetto a quello dell’apparecchio tradizionale. Questi tipi di apparecchi devono essere indossati sia di giorno che di notte e sostituiti ogni due settimane, così da incanalare progressivamente la dentatura nella giusta direzione. Queste sono removibili e quindi consentono di essere rimosse per mangiare e per lavarsi i denti. Queste tuttavia sono ideali per modificare l’allineamento dei denti e quindi sono indicate per i bambini dai 12 anni in su e non per quelli con i denti da latte.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori