Incinta per la seconda volta, cosa cambia dalla prima

Incinta per la seconda volta, cosa cambia dalla prima

Tutte le mamme alla scoperta di attendere un bambino provano forti emozioni contrastanti che vanno dalla felicità alla preoccupazione su come sarà la gravidanza e, successivamente, il parto.
Dubbi molto simili a questi te li sarai posti soprattutto con il primo figlio, ma se sei alla seconda gravidanza le domande potrebbero cambiare e in ogni caso non riuscirai a stare del tutto tranquilla. Sono tanti gli aspetti da considerare, miti da sfatare, serenità da acquisire per affrontare questo periodo al meglio. Vediamo una lista di cose che devi tenere presente per sapere cosa cambia dalla prima gravidanza.

Nuova gravidanza, tutto nuovo?

Parti dalla convinzione che ogni gravidanza è una storia a se e potrebbe essere del tutto simile alla prima oppure molto diversa. Le modificazioni ormonali infatti possono essere molto diverse e l’organismo risponde in modo differente ogni volta, quindi è qualcosa di imprevedibile.

Non avrai più il tempo per te stessa come magari avevi durante la prima gravidanza, soprattutto se la seconda è molto ravvicinata. Con la prima gravidanza non avevi la responsabilità e le attenzioni da dedicare al primo bambino e questo penalizzerà molto il tempo che riuscirai a dedicare per il riposo, la distrazione e anche altri aspetti importanti come il corso pre-parto

Corso pre parto, sì o no?

Se stai pensando di rinunciare al corso pre-parto perché ormai sei già mamma, fai un errore. Il corso pre-parto non è solo un modo per imparare la respirazione da tenere durante il parto o per fare training autogeno. Serve anche al tuo stato emotivo, al tuo bisogno di condividere i tuoi pensieri con le mamme in attesa come te. Lo scambio di idee sarà fondamentale per trovare nuovi spunti, riflettere su questa seconda gravidanza, avere consigli da chi è alla terza o alla quarta gravidanza per quanto riguarda il coordinamento dei membri della famiglia. Insomma non perderti questo momento sentendoti “arrivata”, perché è giusto che dedichi del tempo a te e al tuo nuovo bambino.

Iper impegno… sigh!

Ti sembrerà di essere cosi impegnata da non riuscire a pensare a questa seconda gravidanza. Tra lavoro, famiglia, casa, impegni vari e il primo bambino sarai sottoposta a un super lavoro, che però non giova ne a te ne al tuo piccolo.
Comincerai anche ad avere qualche dubbio sul fatto di essere all’altezza di crescere questo bambino a causa dei troppi impegni, ma sappi che è solo uno stato d’animo di passaggio e che quando avrai il tuo secondo bambino fra le braccia tutto si incanalerà sulla nuova strada a 4, come è successo in fondo con l’arrivo del primo.

Avrai paura che si ripetano gli stessi problemi che magari hai avuto con la prima gravidanza: vomito al mattino, forti nausee, dolori alla schiena, gambe gonfie o che il travaglio sarà lungo esattamente come è successo la prima volta.
Il consiglio è quello di resettare qualsiasi convinzione tu ti sia fatta su come sarà questa seconda gravidanza. Potrebbe anche essere tranquilla, senza alcun problema al punto che non farai nemmeno caso al passare del tempo, che già ti troverai in sala parto.
Non essere pessimista, attendi fiduciosa e vedrai che tutto andrà per il verso giusto.

Ti chiederai se ingrasserai come la prima volta e se la pancia sarà visibile, anche quando comincerai a sentire che scalcia. Sono tutte domande naturali che una futura mamma si pone ed effetti hai ragione, perché alcune cosa cambieranno.
La seconda gravidanza si differenzia dalla prima fondamentalmente perché i muscoli dell’addome sono più rilassati e già sono stati sottoposti a distensione con la prima gravidanza. Sentirai quindi un po’ prima le sue gambette, almeno 4 settimane rispetto alla prima gravidanza. Anche nell’ultimo periodo potresti avvertire leggere contrazioni, ma nulla di allarmante perché sono fisiologiche. Il bambino probabilmente nascerà dopo un travaglio più breve e non è detto che, se hai avuto un cesario con il primo, tu non possa avere un parto naturale con il secondo.

Aspetta serena il tuo secondo bambino perché ogni cosa l’affronterai se e quando si presenterà.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *